Parere sport, Pella: "Con approvazione all'unanimità un grande riconoscimento per il lavoro di Anci"
[10-10-2018]
Comitato delle Regioni

WhatsApp Image 2018-10-10 at 13.25.04.jpeg
BRUXELLES - Approvato all'unanimità, questa mattina a Bruxelles nel corso dei lavori della sessione plenaria del Comitato delle Regioni, il parere sull'inserimento dello sport nel prossimo quadro finanziario europeo (post 2020) con l'obiettivo di migliorare la qualità della vita urbana, favorire l'inclusione e l'integrazione sociale puntando su investimenti diretti nelle infrastrutture sportive.
"Un successo quello di oggi che rappresenta un importante passo per il futuro dello sport europeo e un grande riconoscimento per il lavoro svolto da Anci impegnata da tempo sul tema della promozione della salute nelle città e nel contrasto allo spopolamento delle aree interne". Così ha commentato il vicepresidente vicario di Anci e sindaco di Valdengo Roberto Pella relatore del parere.
Nel corso della sua relazione, Pella ha evidenziato il ruolo centrale dello sport nella sua dimensione non solo economica, basti pensare che il settore rappresenta il 2,12% del PIL dell'UE, “una quota delle economie nazionali paragonabile a quella dell'agricoltura, della silvicoltura e della pesca combinati con 5,67 milioni di occupati", ma anche e soprattutto la dimensione umana per le grandi opportunità che offre lo sport in termini di integrazione, inclusione delle persone in situazioni di particolare disagio economico e sociale. Obiettivo é quello di puntare a creare sempre più spazi in cui le persone possano praticare sport favorendo la nascita di vere e proprie "palestre a cielo aperto" che incentivino occasioni di scambio e di aggregazione sociale.
Un passaggio importante del discorso di Pella si è focalizzato anche sul tema delle infrastrutture: "E' necessario inaugurare una stagione di impiantistica di media - piccola scala, che concili l’attività scolastica con lo sport di base, per tutti, in strutture sostenibili".
"Il nostro obiettivo - ha poi concluso Pella - deve essere la nascita di un programma dedicato per la materia dello Sport dopo il 2020, perché il tema possa svilupparsi come gia si é verificato per la cultura o le politiche giovanili. Ringrazio la presidenza di turno per aver inserito il tema tra le priorità di indagine per affrontare lo sport in maniera uniforme".
 

                              

 
Intanto oggi l’assemblea plenaria del Comitato delle Regioni ha eletto all’unanimità Enzo Bianco vice presidente e membro del Bureau. L’indicazione è venuta, unanime anch’essa, dalla Delegazione italiana di cui Bianco è il presidente. “Questa elezione mi dà la forza, in un momento delicato della vita delle istituzioni europee, perché il Progetto di rafforzare le istituzioni e le politiche comunitarie – sottolinea Bianco – possa andare avanti anziché rallentare o fermarsi. E perché in Europa la voce delle città e delle regioni possa alzarsi più forte. Su temi come le politiche sociali, i fondi per la coesione, la questione migranti, l’ambiente, l’agenda urbana, la voce del Comitato deve essere più ascoltata. Lavorerò con la passione e l’entusiasmo che ho sempre avuto perché a Bruxelles siamo ascoltati di più”. Nella stessa sessione sono entrati a far parte del Comitato la presidente della regione Valle D’Aosta Nicoletta Spelgatti, il presidente del Molise Donato Toma, il presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi, il nuovo sindaco di Catania Salvo Pogliese.  “Ho fatto parte del Comitato delle Regioni dalla sua costituzione. Oggi come capo della Delegazione italiana (quella alla quale sono stati affidati il maggior numero di pareri nel CdR) sono impegnato – sottolinea ancora il presidente del Consiglio nazionale dell’Anci – perché ci sia più Europa e più Europa unita, per affrontare tutte le grandi questioni: dalla coesione sociale alla sicurezza, dall’ambiente alla migrazione, dall’agenda urbana alla solidarietà. Come vice presidente e membro del Bureau continuerò a impegnarmi ancora con passione”. (ag)

 

                            




Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    sito@anci.it
    stampa@anci.it
    Tel. 06/68009204/231 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A